Biografia

L'Istituto delle Oblate di San Benedetto Giuseppe Labre è sorto a Molfetta (BA) nell'immediato dopoguerra, ad opera del Reverendo Sac. Don Ambrogio Grittani. Guidato dallo Spirito Santo, egli intravide nella tragica situazione del tempo, un momento particolare del suo ministero sacerdotale che veniva chiamato, con un carisma specifico, ad un’autentica testimonianza di carità e di servizio in favore degli accattoni, degli inabili e in particolare degli anziani, dei poveri e di tutti i bisognosi di assistenza.[leggi tutto...]

CONTATTI

Il Fondatore

Don Ambrogio Grittani è vissuto e ha operato nella prima metà del nostro secolo, facendosi carico, delle situazioni di povertà e di degrado morale e sociale, conseguenze di un'epoca attraversata da due guerre mondiali.

Don Ambrogio nacque a Ceglie del Campo l'11 ottobre 1907, da Michele Grittani, dinamico commerciante del paese, e da Chiara Carone, figlia di proprietari terrieri di Bitritto. Ultimo di sei figli, pur essendo rimasto orfano di padre sin dai primi mesi di vita, egli sembrò aver ereditato da lui il temperamento gioviale e dinamico, la sua nota generosità verso i poveri e una mentalità aperta ai rinnovamenti.[leggi tutto...]

CONTATTI

Nascita delle Oblate

Con l’aiuto di un gruppo di volontari l’Opera intanto avanzava, nonostante i contrasti, le difficoltà e i disagi. Il numero degli accattoni aumentava; oltre ad accogliere i poveri per offrire il pasto caldo, nella prima sede furono accolti 50 bambini e iniziò a funzionare il teatro a cui seguirono mille altre iniziative.

Ben presto don Ambrogio si rese conto che il gruppo delle volontarie non poteva più soddisfare i vari servizi già organizzati. Così maturò l’idea di fondare una Congregazione femminile, che abbracciando il suo ideale di carità, potesse garantire a tutti un servizio continuativo[leggi tutto...]

CONTATTI

Carisma e Spiritualità

Le Oblate sono chiamate a servire “Gesù nel povero”, vivono quotidianamente l’impegno eucaristico del “farsi pane spezzato” per i fratelli. Donare il Pane fresco, integro e fragrante dell’Eucarestia significa:

  • Costruirsi totalmente su Gesù Eucaristico, ispirandosi all'esperienza del fondatore, sintetizzata nell’espressione “Il mio vivere e Gesù Eucaristico”;
  • Coltivare ed incrementare nel mondo la comunione, sul modello dell’unico pane costituito da tanti chicchi di grano;[leggi tutto...]

CONTATTI

Missione

"Il mio amore per te non è compassione ma fraterna comprensione, e per te non formulo parole di conforto ma offro la mia vita, il mio lavoro per darti una casa degna di te, un cuore che ti ami, un cibo che ti conforti e la pace di una vecchiaia coronata di dolci ricordi" (don Grittani - Am. 15, 9-07-1944)

La nostra missione eucaristica, vissuta, attraverso il servizio spirituale e materiale "ai poveri, ai ricchi, ai sacerdoti", ci chiama a 

  • donare il Pane Eucaristico all'uomo affamato di Dio;
  • confortare e ridare fiducia all'uomo provato dalla sofferenza, dall'indigenza, dall'anzianità, dalla solitudine, dal dubbio, dalla crisi esistenziale[leggi tutto...]

CONTATTI