Progetti

Verso la santità

Il 24 novembre 1990, don Tonino Bello vescovo di Molfetta, apre in Cattedrale il processo di Canonizzazione di don Ambrogio Grittani alla presenza del cardinale Pietro Palazzini e del Tribunale diocesano, definendolo “profeta dell’amore”.

Dopo otto anni, tempo necessario per raccogliere le testimonianze relative alla vita e alle virtù di don Ambrogio, il 3 maggio 1998 il vescovo di Molfetta Mons. Donato Negro conclude l’inchiesta diocesana per la causa di canonizzazione del Servo di Dio. Il Cardinale De Giorgi, Arcivescovo di Palermo, durante la celebrazione eucaristica rievoca con affetto e commozione la figura di don Ambrogio, suo professore negli anni del liceo al Seminario Regionale di Molfetta, ricordandolo come un sacerdote innamorato dell’Eucarestia. Le Oblate si associano alla preghiera di quanti hanno conosciuto don Ambrogio, affinché il loro fondatore raggiunga al più presto gli onori degli altari.


Preghiera per la beatificazione

O santa Trinità, ti ringraziamo
Perché hai infiammato di carità
Per Te e per il prossimo
Il cuore del tuo servo,
Don Ambrogio Grittani.
Figlio devoto della Vergine del Rosario,
Nella sua esistenza terrena
Fu modello di vita evangelica per i Sacerdoti
E padre sollecito per i poveri.
Ti preghiamo perciò di glorificarlo in terra,
A tua lode e per il bene della Chiesa,
Madre dei santi.
Ascolta benigna la nostra supplica
E concedi a noi la grazia che,
Per intercessione del tuo servo fedele,
Ti domandiamo. Amen
Gloria al Padre...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*