Formazione

«Bisogna che siano sante (le Oblate), profumate specialmente di quella grande virtù che è l'anima dell'Opera, la Carità cristiana, l'amore di Dio e del prossimo: solido, basato sulle opere e non sul desiderio, amore che ama il prossimo come se stesso, vorrei dire più di se stesso»

(Am. 13.10.46).

La formazione è un fatto permanente della vita cristiana e religiosa. Essa si realizzerà in misura più intensa e profonda in alcuni tempi forti della vita consacrata, sia come fase preparatoria alla totale offerta di noi stesse al Signore, sia come perfezionamento di taluni elementi che dovranno caratterizzare il resto della nostra vita (PC 18).

Le tappe che caratterizzano il cammino di formazione iniziale alla vita religiosa nel nostro Istituto sono il postulato, il noviziato e lo iuniorato. Questi tre momenti sono strettamente collegati fra loro e finalizzati al comune obiettivo di preparare l'Oblata alla professione perpetua (PC 5), per vivere la propria vocazione nella fedeltà a Dio attraverso il servizio specifico che al nostro Istituto spetta nella Chiesa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*